CucinaConMe

L'aiuto personale in cucina

cucina facile

cucina raffinata

cucina etnica

cucina dietetica

dolci e dessert

trucchi e consigli

schede

le vostre ricette

 

Asparagi asparagi verdi.jpg (56326 byte)asparagi bianchi.jpg (57709 byte)asparagi viola.jpg (38763 byte)
  • Gli asparagi sono i germogli di una pianta erbacea. Questi germogli, provvisti di squame (le "foglie", diremo) vengono chiamati "Turioni".
  • Vengono raccolti appena spuntano dal terreno, quando sono ancora teneri. Più si aspetta a raccoglierli, più diventano legnosi.
  • La stagione degli asparagi inizia a fine Marzo e continua fino a Maggio/Giugno. Al di fuori di questi mesi, si ha probabilmente a che fare con prodotti da serra, a volte anche importati dalla Spagna o da altri paesi.
  • Come sceglierli? Facilissimo: devono essere duri, nel senso che non si devono piegare (tranne quelli più sottili) ma spezzare. Evitate quelli che sembrano un po' legnosi (sono un po' vecchi) e quelli con colori spenti. Quelli grossi sono l'ideale da servire lessati mentre è preferibile riservare quelli più sottili per le frittate o preparazioni miste, oppure per lasagne, risotti ecc.

A questa pagina tutte le ricette con gli asparagi lessati e la tecnica per pulirli e cuocerli a dovere.

 

  Gli asparagi bianchi di Bassano del Grappa

Protagonista della gastronomia primaverile in svariate preparazioni, viene raccolto quando non ha ancora rotto la terra; caratteristico per il candore, tutt’al più velato di rosa, è rinomato per l’eccezionale morbidezza.

Nel Vicentino gli asparagi bianchi trovano sempre il modo di essere protagonisti in tavola, con il riso in un primo piatto di sobria eleganza, Risotto coi sparasi, o nel tipico piatto bassanese, Ovi e sparasi, in cui l’ortaggio bollito si serve con una semplicissima salsa a base di uova sode.

Produzione

Nel Bassanese attualmente la produzione raggiunge i 150 quintali annui (dato relativo ai soli asparagi commercializzati) di cui il 65% viene prodotto nel periodo tra metà aprile e la prima quindicina di maggio su una superficie coltivata di 35 ettari. 

Qui trovi tutte le informazioni

Torna alla pagina Schede