CucinaConMe

L'aiuto personale in cucina

cucina facile

cucina raffinata

cucina etnica

cucina dietetica

dolci e dessert

trucchi e consigli

schede

le vostre ricette

 

Canederli
  • Ingredienti Canederli

    Brodo di carne

    15 panini raffermi di un paio di giorni
    6 uova
    mezzo litro di latte
    un cucchiaino abbondante di sale
    pepe, noce moscata, un bel mazzo grande di prezzemolo
    2 cipolle
    200g di pancetta o speck
    200g di salame o lucanica
    uno o due spicchi d’aglio, a gusto
    una manciata di formaggio parmigiano grattugiato
    5-6 cucchiai di farina
    burro
  • Nelle ricette moderne troverete di solito: “bagnate il pane con il latte e strizzate poi il tutto….” . Così facendo otterrete una massa spappolata che non ha niente a fare coi canederli veri e propri.
    Fate invece così: tre ore prima dell’uso tagliate i panini a dadi di circa un centimetro e metteteli in una scodella grande abbastanza; sbattete leggermente le uova con il sale e pepe e aggiungete il latte, cospargete con questo liquido il pane, mescolate il tutto per un po’ e coprite il recipiente con un tovagliolo. Il liquido ora scolerà da sé pan piano verso il basso e bagnerà tutto il pane in modo uguale, senza spappolarlo.
  • Durante le ore seguenti poi, mescolate di tanto in tanto il pane, facendo attenzione a voltare quello di sotto al di sopra, cosicché il pastone assorba bene e in modo omogeneo dappertutto il liquido, badando di spianare con un cucchiaio la superficie del pastone e di tenere la scodella coperta per ridurre l’evaporazione al minimo. Il pane deve diventare morbido, umido ma senza spappolarsi. Se è necessario, aggiungete ancora un po'di latte – poco però. L’umidità del pastone è al punto giusto dopo circa un paio d’ore, quando i dadi di pane sono ammorbiditi , conservando però ancora, più o meno, la loro forma.
  • Nel frattempo tagliuzzate la pancetta e le cipolle e fate un soffritto dorato il olio d’oliva, aggiungendovi un po’ di burro. Quando questo soffritto è raffreddato – e il pane si è intanto ammorbidito al punto giusto – possiamo incorporarlo al pastone assieme a tutti gli altri ingredienti: il prezzemolo tagliuzzato, lucanica tagliuzzata, il formaggio grattugiato, noce moscata, l’aglio pestato, la carne lessa tagliuzzata e, alla fine, cospargervi sopra la farina.
  • Mescolare ora bene il tutto con cautela, stando sempre attenti di non spappolare completamente il pane. Coprire di nuovo il recipiente e far riposare il tutto almeno per una mezz’ora: tutti i differenti aromi dei vari ingredienti si fondono così nel pastone in un solo aroma omogeneo che è quel tipico dei canederli!
    Con il composto ora si formano i canederli, un po’ più piccoli di una palla di tennis, arrotolandoli con le mani. Per evitare che il composto si appiccichi troppo le mani, le si bagnano in una scodella d’acqua che si tiene accanto.
  • Dopo confezionati i canederli, li si fa rotolare su un piatto nella farina bianca e si tengono da parte.
    I canederli vanno messi tutti assieme nel brodo bollente. Devono bollire a cottura lentissima per ca. 15 minuti.
  • Se fate i canederli per la prima volta e perciò vi manca l’esperienza, vi conviene fare una prova. Mettete prima solo un canederlo nel brodo e osservate se si scoglie nel brodo. In questo caso aggiungete ancora un po’ di farina. I canederli sono perfettamente cotti quando vengono a galla.. Si servono due canederli tagliati a quarti e cosparsi di formaggio grattugiato.
     
    (di Zofi - sua suocera, anzi!)
Torna alla pagina Le Vostre ricette