CucinaConMe

L'aiuto personale in cucina

cucina facile

cucina raffinata

cucina etnica

cucina dietetica

dolci e dessert

trucchi e consigli

schede

le vostre ricette

 

crostata di mele.JPG (56723 byte) Crostata di mele classica

  • Ingredienti per una crostata di circa 26/28 cm di diametro, sufficiente per 8 persone: pasta frolla preparata con 200 gr di farina, 120 gr di burro, 80 gr di zucchero, 1 uovo intero (le spiegazioni per la frolla tradizionale sono a questa pagina). Per farcire: 3 cucchiai di marmellata di albicocche, 4 mele (ved. note).
  • Sbucciate le mele e tagliatele in 4. Eliminate i torsolo e tagliatele a fette di mezzo centimetro. 
  • Tirate 2/3 della pasta con il mattarello su un piano di lavoro infarinato e copritene il vostro stampo da crostata (ved. note). Spalmate la marmellata sul fondo stendendola con il dorso di un cucchiaio. Se la marmellata fosse troppo densa, frullatela oppure scaldatela leggermente per renderla più fluida.
  • Distribuite le fette di mela sulla marmellata buttandole alla rinfusa e livellandole semplicemente con le mani.
  • Tirate la pasta rimasta e coprite le mele. Premete bene sui lati per far aderire i due strati di pasta e ritagliate la parte eccedente. Potete utilizzare i ritagli per guarnire la superficie, per esempio tagliando dei nastri o dei fiori o delle forme con i tagliabiscotti.
  • Fate qualche taglietto nella pasta con un coltello (per esempio 4 o 5 tagli paralleli che saranno anche belli da vedere): serve a lasciare uscire un po'di vapore durante la cottura.
  • Cuocete nel forno già caldo a 170°/180° per circa 50 minuti o fino a quando sarà dorata.

Note:

  • Le mele: le Renette come sempre per i dolci sono perfette. Sono leggermente asprigne ma se preferite potete usare le Golden o Jonagold o Starck che risultano più dolci).
  • Questa pasta frolla è più dolce del solito: questo ci permette di non aggiungere zucchero alle mele. Infatto lo zucchero richiama all'esterno l'umidità della frutta e crea un eccesso di liquido nella torta (con fondo di pasta crudo e bagnaticcio).
  • Lo stampo: potete usare uno stampo da crostata tradizionale ma dovrete servire la crostata direttamente dallo stampo. Meglio usare stampi sottili, non di ceramica per capirci che a volte lasciano la pasta sul fondo cruda. Potete usare uno stampo da dolci con cerniera. Inoltre, se preparate spesso le crostate, cercate nella vostra città un venditore di prodotti per l'alberghiera (li trovate sulle pagine gialle): di solito vendono anche ai privati e hanno dei fantastici stampi da crostata con fondo rimovibile.
 Ottima questa variante, l'apple pie americano: quando avete affettato le mele mettetele in una ciotola e unitevi la scorzetta grattugiata di un limone (qui il sistema giusto), mezzo cucchiaino di cannella in polvere, una grattatina di noce moscata (sìsì, non abbiate paura). Rimescolate bene il tutto (consiglio di usare le mani, farete prima) e buttate poi le mele sempre sul fondo di marmellata.

Per servire la crostata: le due versioni, ma soprattutto l'apple pie, sono ottime servite tiepide con una pallina di gelato di crema... Per guarnire, spolverizzate eventualmente con zucchero a velo.

Torna alla pagina Dolci e dessert